UE, servono nuove strategie anti-deficit per anni a venire

15 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Le misure di correzione dei deficit pubblici di Belgio, Repubblica Ceca, Germania, Irlanda, Spagna, Francia, Italia, Paesi Bassi, Austria, Portogallo, Slovenia e Slovacchia, saranno sufficienti per raggiungere i target del 2010. Ora, tuttavia, molti di questi paesi dovranno elaborare le strategie anti-deficit degli anni a venire. Questo quanto emerso in sintesi da una analisi della Commissione europea. In particolare, la Commssione ha approvato le ambiziose misure di Spagna e Portogallo per il 2010 e il 2011.