Ue: Marcegaglia, industria di nuovo al centro politiche Ue

3 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Commissione europea ha adottato, oggi a Bruxelles, le linee guida per la nuova strategia Europa 2020, che definisce il quadro per l’azione in campo economico e sociale dell’Ue nel prossimo decennio. Europa 2020, articolata in 7 iniziative tematiche, è il primo grande progetto politico della nuova Commissione Barroso. Il suo obiettivo è promuovere, anche attraverso una rinnovata politica industriale europea, un quadro strategico a favore della competitività, che consenta alla Ue, non solo di uscire rapidamente dalla crisi, ma anche di dotarsi di strumenti che ne irrobustiscano le basi economiche. “Con Europa 2020, la politica industriale e la promozione del tessuto produttivo europeo riconquistano finalmente un ruolo di primo piano nella strategia economica della Commissione, anche grazie al prezioso contributo del Vicepresidente e commissario all’industria Antonio Tajani”, così Emma Marcegaglia, Presidente di Confindustria, ha commentato l’iniziativa europea, aggiungendo: “Il mondo delle imprese condivide in larga misura l’approccio della Commissione e per questo auspica che il Consiglio europeo e il Parlamento europeo lo recepiscano cogliendone il potenziale innovativo”. “Confindustria seguirà da vicino le prossime tappe nella definizione della strategia e soprattutto la successiva fase di attuazione delle 7 iniziative tematiche, in particolare, quelle sulla politica industriale, l’innovazione, l’agenda digitale e l’energia”, ha concluso la Presidente Marcegaglia.