UE, CONTRASTI SU RIFORMA SETTORE ENERGETICO

30 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Bruxelles, 30 lug – I ministri dell’economia di alcuni paesi Ue hanno scritto alla Commissione per metterla in guardia sui progetti di riforma nel settore dell’energia, secondo il Financial Times Deutschland. “L’idea che la separazione completa della produzione e della distribuzione sarà la sola chiave dello sviluppo del mercato interno dell’elettricità e del gas dovrà essere scartata”, annuncia il testo, redatto dal ministro francese Français Jean-Louis Borloo e sottoscritto dai ministri dell’economia di Germania, Austria, Lussemburgo, Grecia e Slovacchia. Bruxelles sta pensando a una riforma strutturale del mercato dell’energia in Europa, che sarà esposta a grandi linee in autunno. La Francia e la Germania temono un indebolimento dei propri leader di settore e un incontrollato aumento del prezzo del gas e della elettricità.