UE, Consiglio europeo: incontro Berlusconi-Van Rompuy

8 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si è svolto a Palazzo Chigi l’incontro del Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, con il Presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy. Al termine dell’incontro sono state rilasciate dichiarazioni alla stampa. Rafforzamento delle politiche economiche e contrasto assoluto alla speculazione internazionale. Berlusconi e Van Rompuy d’accordo sulla linea da tenere in vista del Consiglio europeo del 17 giugno e del G8 e G20 del Canada. “Con il presidente Van Rompuy in vista del G8 in Canada e del G20 che seguirà – ha affermato il premier – abbiamo sottolineato la necessità di un contrasto assoluto alla speculazione internazionale sulle materie prime e sui beni alimentari”. Il presidente del Consiglio Berlusconi – nelle dichiarazioni alla stampa rilasciate al termine dell’incontro – si è poi congratulato con il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy per il ruolo che ha svolto e per come lo ha svolto, come presidente del Consiglio europeo e per la task force sulla nuova governance economica europea da lui guidata. Complimenti sono stati espressi da Van Rompuy al nostro Paese per gli sforzi compiuti per ridurre il disavanzo di bilancio. L’Italia sta vivendo una situazione di bilancio che risente della crisi economica e finanziaria – ha dichiarato il presidente del Consilgio europeo. “Ho voluto congratularmi con il governo Berlusconi per gli sforzi significativi volti a contenere il disavanzo di bilancio” ha aggiunto Van Rompuy. Van Rampuy ha ricordato che nel corso del prossimo Consiglio europeo del 17 di giugno la task force da lui guidata “presenterà un rapporto sul lavoro svolto, per illustrare un sistema e di controllo del sistema finanziario ed economico” in modo da ottenere una “politica di governance economica più rigorosa a livello di bilancio e per far sì che i Paesi vadano nella stessa direzione per ristabilire un giusto livello di “fiducia”.