UE chiede a Grecia di ridurre deficit (Bloomberg)

11 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – I leader europei avrebbero esortato il Governo di Atene a tenere sotto controllo il disavanzo di bilancio, dicendosi comunque determinati ad un’azione per fermare la peggiore crisi che la valuta euro abbia mai avuto nella sua storia. Lo si apprende dall’agenzia Bloomberg. L’accordo mediato dal Cancelliere tedesco Angela Merkel, dal primo ministro greco George Papandreou, dal presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet, ha proposto misure concrete per aiutare la Grecia a gestire un carico di debito che supera la sua produzione economica annuale. Si legge ancora sull’agenzia stampa. “Gli Stati membri scenderanno in campo determinati per un’azione coordinata, se necessario e per la stabilità finanziaria nella zona euro nel suo complesso.” Ha dichiarato ai giornalisti presenti oggi a Bruxelles il presidente dell’UE Herman Van Rompuy. “Sosteniamo pienamente gli sforzi del governo greco e l’impegno a fare tutto ciò che è necessario, tra cui l’adozione delle misure aggiuntive”. Ha detto Van Rompuy. Inoltre i leder europei invitano il Consiglio Ecofin ad adottare, nella riunione del 16 febbraio, le raccomandazioni alla Grecia che trovano fondamento sulle proposte della commissione e sulle misure aggiuntive annunciate dal Paese Ellenico.