UE, Almunia annuncia estensione aiuti al 2011 con diversi criteri

1 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Vicepresidente della Commissione Joaquin Almunia ha annunciato oggi l’estensione al 2011 della struttura degli aiuti di stato offerti durante la crisi, in modo da favorire un graduale rientro alla normalità. L’estensione delle misure straordinarie predisposte dalla UE è però accompagnata da criteri più restrittivi. Infatti, tutte le istituzioni finanziarie che richiederanno aiuti dal 1° gennaio 2011 dovranno presentare un piano di ristrutturazione, mentre prima erano obbligate solo le banche che chiedevano un supporto superiore al 2% dell’attivo ponderato per il rischio. La UE ha anche confermato alcune misure a sostegno delle imprese di più piccole dimensioni ed in particolare per quelle operanti nel settore delle energie pulite. Infine, la Commissione ha approvato nuove linee guida per la gestione dle capitale di rischio, prevedendo un aumento da 12,5 a 2,5 milioni di euro l’importo massimo che ogni singolo stato può investire in una società in start up.