Ubs, parlamento svizzero respinge accordo su evasione con USA

8 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La camera bassa del Parlamento svizzero ha detto no all’accordo tra il Paese Elvetico e gli Stati Uniti per la risoluzione della controversia fiscale sul caso Ubs. Il compromesso, concluso nell’agosto del 2009, con cui Washington si impegnava a rinunciare ad un’azione legale per evasione fiscale nei confronti dell banca svizzera, chiedeva in cambio a Ubs i dati su 4.450 suoi clienti in deroga al rispetto della legge elvetica sul segreto bancario.