TYCO: SI INDAGA A TUTTO CAMPO

7 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, gli organi inquirenti di New York stanno indagando su possibili acquisti di case e opere d’arte da parte di Tyco International (TYC – Nyse), gruppo industriale diversificato, fatti per favorire molti dirigenti.

Queste operazioni sarebbero avvenute all’insaputa degli azionisti.

Se le irregolarità fossero provate, la società rischierebbe un’accusa che va dall’evasione fiscale alla falsificazione dei libri contabili.

Tra le operazioni che hanno destato il sospetto dei magistrati, c’e’ l’acquisto di un appartamento di proprietà dell’ex numero uno del gruppo, Kozlowski, sulla Fifth Avenue, a Manhattan, per $18 milioni.

L’operazione risalirebbe a due anni fa e da allora l’appartamento sarebbe stato utilizzato da Kozlowski, che non avrebbe pagato nessun affitto.

J. Brad McGee, portavoce dell’azienda, non ha voluto commentare la faccenda, ma ha sottolineato che sull’episodio è in corso anche un’indagine interna all’azienda.