TUTTI I PRESIDENTI DEL NYSE RICERCATI SU INTERNET

15 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

La polizia sta cercando dieci persone, accusate di essersi spacciate per Richard Grasso, il presidente del New York Stock Exchange, sui forum di alcuni siti di informazione finanziaria.

La denuncia presentata dai legali del New York Stock Exchange, la piu’ grande borsa del mondo, si riferisce a utenti Internet che hanno espresso giudizi o commentato l’andamento di titoli, firmandosi come ‘RichieGrass’ o ‘RichAGrasso’.

Il reato ipotizzato e’ quello di turbativa dei mercati finanziari, falso ideologico e truffa.

La Corte Federale di New York, incaricata del caso, potrebbe ora chiedere ai fornitori di accesso a Internet di fornire i nominativi delle persone che hanno lasciato messaggi firmandosi con il nome del presidente del NYSE.

Tra i messaggi scritti sul forum: “Questo titolo a $10 e’ un vero affare! firmato richardgrasso. (Non sono un falso! O forse si’. Ma che differenza fa?)”.

Il senso dell’umorismo non sembra aver fatto breccia ai vertici del New York Stock Exchange che, oltre a invocare l’azione penale, ha gia’ anticipato l’intenzione di chiedere un risarcimento danni miliardario nei confronti degli spiritosi.