TUTTA IN ROSSO LA CHIUSURA DI WALL STREET

6 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Chiusura in rosso per tutti gli indici delle borse americane, dopo una seduta caratterizzata da un basso volume di scambi e da un alto tasso di volatilita’.

Nasdaq ha chiuso a 3.756,39 (-1,71%), Dow Jones ha chiuso a 10.735,57 (-0,74%), S&P 500 a 1.457,84 (-0,67%) e Russell 2000 a 511,65 (-0,32%).

Sul finale anche l’argine del settore tecnologico ha ceduto sotto i realizzi di profitto.

L’incertezza e’ tornata a serpeggiare fra gli investitori dopo i formidabili rialzi della scorsa settimana e il tormentone e’ sempre quello dei tassi d’interesse.

I dati economici diffusi in prima mattinata – incremento della produttivita’ confermato al 3,7% nel primo trimestre e vendite all’ingrosso aumentate in aprile solo dello 0,1% – non hanno fornito indicazioni sufficienti a far ritenere che la Federal Reserve abbia concluso, almeno per il momento, il suo lavoro contro l’inflazione.

Lo spettro di Alan Greenspan, il leggendario presidente della Fed, continua ad aggirarsi per Wall Street, spaventata dalla possibilita’ di una nuova stretta sul costo del denaro alla fine di giugno.

Importanti fusioni nel settore alimentare e delle telecomunicazioni hanno fornito spunto per per gli ordini di acquisto, ma le manovre speculative hanno finito col prevalere sugli investimenti di lungo termine.

Tendenza al rialzo sui listini per tabacco, telecomunicazioni, cartario, farmaceutico.

Perdono terreno trasporto aereo e ferroviario, alimentare, finanziario e distribuzione.

Tra i principali titoli in movimento quest’oggi a Wall Street:

Nel settore delle telecomunicazioni, Sycamore Network (SCMR), con un’offerta di $2,88 miliardi, ha chiuso le trattative per l’acquisizione di Sirocco System. L’operazione consente alla societa’ di espandersi nel settore delle fibre ottiche. A fine seduta, il titolo Sycamore ha invertito la tendenza con un rialzo dello 0,5%.(vedi articolo WSI delle 07:37)

Nel settore del commercio, la catena di caffetterie Starbuks (SBUX) ha segnato un rialzo di poco inferiore al 7% sulla notizia che il titolo entra a far parte dell’indice Standard & Poor’s 500 al posto di Shared Medical Systems (SMS). Il titolo Shared Medical ha chiuso la giornata praticamente invariato.(vedi articolo WSI delle 08:23)

Nel settore delle apparecchiature telefoniche, Lucent Technologies (LU) e China United Telecommunications Corp. hanno deciso di allearsi per sviluppare nuovi prodotti per le reti di comunicazione. Le due societa’ collaboreranno nel settore delle fibre ottiche per la gestione dei network, applicazioni wireless e commercio elettronico. Il titolo Lucent ha oscillato tutta la giornata intorno alla parita’ e chiude la seduta con un ribasso dello 0,5%.(vedi articolo WSI delle 08:50)

Nel settore dei semiconduttori, Intel Corp (INTC), il primo produttore mondiale di microprocessori, e’ stata costretta ad ammettere che un errore di progettazione fara’ slittare il lancio del nuovo microprocessore Timna al prossimo anno. A meta’ giornata, il titolo ha segnato un ribasso superiore all’ 1%.(vedi articolo WSI delle 08:54)

Nel settore del tabacco, Philip Morris (MO) ha registrato un ribasso di quasi l’ 1%. La societa’ ha annunciato questa mattina la sospensione della campagna pubblicitaria Marlboro e di altri marchi di sigarette controllate su oltre 40 riviste i cui lettori sono in prevalenza adolescenti.(vedi articolo WSI delle 09:29)

Nel settore della televisione via cavo, Comcast (CMCSK) ha perso poco piu’ del 3,5% dopo che la banca d’investimento DLJ Securities ha tolto il titolo dalla categoria “Top Pick” pur mantenendone il rating a livello “Buy”.(vedi articolo WSI delle 09:40)

Nel settore dei software, Electronics for Imaging (EFII) ha fatto sapere che i risultati del secondo trimestre potrebbero scendere sotto le aspettative. La societa’ prevede adesso un utile di 38 centesimi per azione, mentre le stime degli analisti erano di 51 centesimi per azione. Il titolo ha perso oggi il 31%.

Nel settore finanziario, la banca d’investimenti J.P. Morgan (JPM) ha perso il 3%. La banca e’ stata multata per aver violato le regole della Securities Exchange Commission sugli scambi azionari.(vedi articolo WSI delle 11:40)

Nel settore informatico, Microsoft (MSFT) ha guadagnato il 4%. Steve Ballmer, amministratore delegato della piu’ grande softwarehouse del mondo e braccio destro di Bill Gates, ha dichiarato, durante un viaggio a Vienna, di essere sicuro di poter vincere in appello la battaglia contro il dipartimento di Giustizia Usa.(vedi articolo WSI delle 11:14)

Nel settore alimentare, il colosso anglo-olandese Unilever (UN) ha dovuto alzare l’offerta a $24,3 miliardi, pari a $73 per azione, per mettere le mani su Bestfoods (BFO), la societa’ americana che controlla i marchi Knorr e Hellmann’s. Il titolo ha registrato un guadagno dell’ 1,5%, mentre Bestfoods ha chiuso la seduta con un rialzo di quasi il 9%.(vedi articolo WSI delle 12:28)

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York Stock Exchange (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CC) Circuit City Stores, Inc. 18,047,900 39.625 -12.500 -23.98%;

(MOT) Motorola, Inc. 16,941,300 37.313 -1.063 -2.77%;

(JBL) Jabil Circuit, Inc. 16,571,900 41.750 -0.250 -0.60%;

(BFO) Bestfoods 15,345,100 69.250 +6.250 +9.92%;

(T) AT&T Corp. 15,296,200 36.063 -0.688 -1.87%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 15,206,700 27.375 +0.500 +1.86%;

(NT) Nortel Networks Corporation 12,596,600 58.813 -1.125 -1.88%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 12,192,000 63.438 -0.563 -0.88%;

(PFE) Pfizer Inc 9,051,800 43.125 +0.375 +0.88%;

(A) Agilent Technologies, Inc. 8,249,200 71.188 -7.813 -9.89%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli più trattati al Nasdaq (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(MSFT) Microsoft Corporation 45,275,400 69.594 +2.719 +4.07%;

(DELL) Dell Computer Corporation 32,183,500 44.938 +2.188 +5.12%;

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 27,853,000 61.563 -1.688 -2.67%;

(ERICY) Ericsson 23,466,700 22.500 +0.063 +0.28%;

(QCOM) QUALCOMM Incorporated 22,506,200 69.750 +2.500 +3.72%;

(INTC) Intel Corporation 21,298,200 130.906 -1.656 -1.25%;

(WCOM) WorldCom, Inc. 21,756,500 42.188 +1.250 +3.05%;

(EFII) Electronics For Imaging, Inc. 21,361,000 24.000 -10.750 -30.94%;

(ORCL) Oracle Corporation 18,144,900 76.938 -4.000 -4.94%;

(JDSU) JDS Uniphase Corporation 17,722,900 108.813 -0.250 -0.23%.