Turismo, Confindustria, per rimanere unici non possiamo star fermi

12 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Federturismo Confindustria ha redatto il Manifesto del Turismo, che riassume le linee emerse dal convegno “Turismo 04.02.10”, tenutosi in Confindustria lo scorso 4 febbraio. Il documento parte dal presupposto che il turismo, come settore produttivo con elevatissime potenzialità, ha bisogno di politiche industriali per la competitività delle imprese, da non confondere con la promozione. I punti principali del documento si pssono così riassumere: il superamento della competenza esclusiva delle regioni e il riconoscimento della competenza strategica dello Stato; un piano a medio termine per lo sviluppo del turismo; la complementarietà delle azioni di istituzioni, imprese e banche; la necessità di innovazione nei prodotti e nei servizi; politiche fiscali finanziarie e del lavoro che tengano conto delle specificità del settore; la valorizzazione di managerialità e progettualità; la formazione come elemento essenziale della qualità.