Turismo: Bankitalia, migliora a maggio spesa straniera

12 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La bilancia dei pagamenti turistica ha presentato nel mese di maggio 2010 un saldo netto positivo di 1.219 milioni di euro, a fronte di uno di 1.044 milioni di euro nello stesso mese dell’anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 2.778 milioni di euro, sono aumentate del 9,2%; quelle dei viaggiatori italiani all’estero, per 1.559 milioni di euro, sono aumentate del 3,9%. Lo si legge in un comunicato della Banca d’Italia. Nel periodo GENNAIO-MAGGIO 2010 si è avuto un saldo netto positivo di 2.816 milioni di euro, a fronte di uno di 2.323 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 9.903 milioni di euro, sono aumentate del 4,1 per cento; quelle dei viaggiatori italiani all’estero, per 7.087 milioni di euro, sono diminuite dell’1,5 per cento. Nel periodo GENNAIO-MAGGIO 2010 i viaggiatori stranieri che hanno alloggiato in albergo e villaggio turistico hanno speso l’8,2 per cento in più rispetto al corrispondente periodo del 2009; un incremento di spesa più moderato si è verificato per chi ha soggiornato in casa in affitto (3,8 per cento), mentre la spesa di chi è stato ospite di parenti e amici è diminuita del 3,1 per cento. La spesa dei non pernottanti ha fatto segnare un calo del 6,4 per cento. Nello stesso periodo, la spesa dei viaggiatori italiani all’estero che hanno pernottato in albergo o come ospiti di parenti e amici è aumentata rispettivamente del 2,9 e del 5,7 per cento. Si è invece ridotta quella di chi ha preso una casa in affitto (-11,3 per cento) e, in misura molto minore, quella dei non pernottanti (-1,8 per cento)