TruePosition annuncia un’altra significativa vittoria legale contro Andrew, LLC

12 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

TruePosition, Inc., leader nella fornitura di tecnologie e soluzioni di localizzazione wireless, controllata da Liberty Media Corporation, ha annunciato oggi che la Corte distrettuale federale del Delaware ha concesso l’istanza di archiviazione di TruePosition relativa alla violazione di un brevetto per una causa mossa da Andrew, LLC, una divisione di CommScope, Inc. Andrew, LLC sosteneva di aver inventato un metodo per la localizzazione dei telefoni wireless (metodo nominato “MREL”, o “Multiple Range Estimation Location”), e aveva richiesto al tribunale di determinare che non violasse il Brevetto statunitense di TruePosition numero 5.327.144. Dopo aver terminato la fase istruttoria della causa, TruePosition aveva stabilito che MREL non esisteva come prodotto commerciale e che Andrew non aveva alcun progetto di offrire realmente o di vendere il prodotto. Conseguentemente, TruePosition ha richiesto il rigetto della causa. Alla vigilia del giorno del processo, Andrew ha acconsentito alla richiesta di TruePosition e il tribunale ha conseguentemente archiviato il caso. Il brevetto 144 di TruePosition è relativo alla tecnologia di localizzazione wireless per il controllo del canale Uplink Time Difference of Arrival (U-TDOA). La tecnologia U-TDOA di TruePosition può localizzare qualsiasi telefono cellulare in qualsiasi ambiente con un’elevata accuratezza e affidabilità. Negli Stati Uniti i migliori operatori di reti mobili la utilizzano per localizzare le persone che compongono in numero 9-1-1. La tecnologia per il canale di controllo U-TDOA è fondamentale per le soluzioni utili alla sicurezza nazionale, soprattutto a causa delle necessità sempre maggiori, sia delle agenzie governative che delle imprese private, di localizzare i telefoni cellulari per la sicurezza dei confini, di proteggere infrastrutture di importanza critica, e per scopi legati all’applicazione delle leggi. “TruePosition è proprietaria di preziose proprietà intellettuali che sono eccezionalmente adatte per applicazioni mission-critical relative alla sicurezza e alla protezione”, ha sottolineato Frederic Beckley, Vicepresidente esecutivo per lo Sviluppo aziendale e Responsabile area legale di TruePosition. “Questa vittoria contro Andrew rinforza ulteriormente TruePosition come leader globale del settore. Siamo consapevoli che questo mercato è pronto per una crescita esplosiva e abbiamo investito in modo considerevole nelle proprietà intellettuali per poter essere pronti in quest’area”. Beckley ha aggiunto: “Continueremo a difendere e proteggere questi beni”. Informazioni su TruePosition TruePosition (www.trueposition.com) è il leader internazionale in soluzioni di rilevamento della posizione e di intelligence, volte alla protezione dei cittadini, alla lotta contro il crimine e alla salvaguardia della vita umana. Le soluzioni di localizzazione TruePosition soddisfano i requisiti mission-critical di aziende e agenzie governative. Tali soluzioni includono tecnologie a prova di futuro, applicazioni innovative e servizi completi per reti e sistemi. TruePosition possiede un maggior numero di brevetti, maggiore perizia tecnica ed esperienza operativa nella localizzazione wireless di qualsiasi altra azienda al mondo. Ogni giorno oltre 100 milioni di persone si affidano a servizi di localizzazione basati sulla tecnologia TruePosition. TruePosition è di proprietà di Liberty Media Corporation. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

TruePositionBrian VaranoDirettore Marketing+ 1 [email protected]