Trichet, ripresa continuerà ancora in modo “incerto e dicontinuo”

4 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – “Abbiamo deciso di lasciare invariati i tassi che riteniamo ancora siano a livelli appropriati”. Lo ha dichiarato, il ppresidente dell BCE, Jean Claude Trichet, nella conferenza stampa che segue come di consueto l’annuncio dei tassi della Banca Centrale Europea. Nella riunione odierna, come ci si aspettava, il Consiglio direttivo della BCE ha deciso di lasciare invariato il tasso d’interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali all’1%. Per quanto riguarda la ripresa economica nel 2010 il numero uno della Banca Centrale Europea ha dichiarato che ci sia aspetta una ripresa a passo moderato per la Zona Euro che continuerà il suo processo ancora in modo “incerto e dicontinuo”. Trichet ha affrontato anche il tema della Grecia, plaudendo il Governo ellenico per il piano di austerity che è stato approntato e ribadendo che l’eventualità che la Grecia possa lasciare l’euro è “un’ipotesi assurda”. Per quanto riguarda il PIL del 2010 la BCE ha confermato la sua precedente stima del Prodotto interno Lordo. La BancaCentrale Europea ha ristretto la forchetta dallo +0,1%/+1,5% ipotizzato a dicembre a +0,4%/+1,2%. Rivista al rialzo, invece, la previsione sulla crescita dell’area euro per il 2011 passata da +0,2%/+2,2% a +0,5%/+2,5%.