Triboo e International Luxury Group, accordo per joint Venture

16 Aprile 2019, di Livia Liberatore

Il gruppo Triboo e International Luxury Group hanno firmato un accordo per una joint venture a Dubai. La partnership con il player, leader nella distribuzione e produzione dei beni di lusso in Medio Oriente e Africa, va a rafforzare la presenza internazionale di Triboo, gruppo che controlla Wall Street Italia tramite l’editore Brown Editore, attivo nel settore e-Commerce e Advertising digitale, quotato sul mercato MTA di Borsa Italiana.

Obiettivo della joint venture paritetica è lo sviluppo di servizi digitali. Questi includono la consulenza digitale, il digital marketing, e-Commerce management, Media e produzione di contenuti, gestione di piattaforme dati, customer care, corsi di formazione, real time analytics, client management e CRM integration oltre che logistica, prodotti e servizi per negozi fisici.

International Luxury Group è un player a livello globale nel licensing, nella progettazione, sviluppo, produzione e distribuzione di accessori moda di brand fra i quali: Aigner, Saint Honoré, Cerruti 1881, Police, Timberland, Swiss Military Hanowa, Hanowa, Superdry, Daisy Dixon, Cath Kidston, French Connection. Triboo vanta nel proprio portafoglio primari brand nel mondo del fashion e del lusso italiano ed internazionale, con forte propensione all’export.

“Attraverso questo accordo con un grande gruppo internazionale quale è ILG, Triboo si posiziona tra le prime aziende ad aver siglato una joint venture nel settore digitale negli Emirati. I Paesi del Golfo hanno un’incredibile potenzialità nell’eCommerce e nei servizi digitali e il nostro obbiettivo, con questa JV, è diventare uno dei player principali nel luxury e fashion e-Commerce in quest’area”, ha commentato Riccardo Maria Monti, consigliere delegato del Gruppo Triboo.