Trenitalia sigla accordo con Lega Pro: con tessera tifoso sconti in treno

19 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Chi ha la “Tessera del tifoso” potrà viaggiare sui treni con lo sconto. Grazie all’accordo firmato oggida Vincenzo Soprano, ad di Trenitalia, e Mario Macalli, presidente di Lega Pro, si legge in una nota, sportivi e appassionati dell’ex serie C potranno godere di una riduzione del 15% sul biglietto ferroviario per raggiungere la città della partita. Unica condizione, avere la “Tessera”. Alla cerimonia della sigla erano presenti anche Giancarlo Abete, presidente della Federazione Italiana Calcio, Pietro Ieva, presidente dell’Osservatorio Nazionale Manifestazioni Sportive, Claudio Caroselli, direttore del servizio di Polizia ferroviaria del Ministero degli Interni, e il Prefetto Oscar Fioriolli. L’accordo rende concreto, per i tifosi della Lega Pro, quanto previsto dal Protocollo d’Intesa sottoscritto lo scorso 30 luglio dal ministro dell’Interno, Roberto Maroni, e dall’ad del Gruppo Ferrovie dello Stato Mauro Moretti in vista della stagione calcistica 2010/2011 e consentirà, da parte di FS con la collaborazione delle Forze dell’Ordine, una migliore gestione dei flussi di supporter che si spostano ogni weekend per seguire la propria squadra del cuore. La riduzione potrà essere applicata esclusivamente per l’acquisto contestuale di un viaggio di andata e uno di ritorno, sia in prima sia in seconda classe, per tutte le tipologie di treno ad eccezione di quelli regionali della Lombardia e dei trasporti metropolitani gestiti da Trenitalia. Per approfittare dello sconto, basterà presentare la propria “Tessera del tifoso” e il biglietto della partita in biglietteria o nelle agenzie di viaggio abilitate, entro la mezzanotte di due giorni prima della gara. Il viaggio potrà essere effettuato, oltre che nel giorno dell’evento, nei due giorni antecedenti, per l’andata, e nei due giorni successivi, per il ritorno. L’accordo vale anche per i tifosi con l’abbonamento alle partite in casa della propria squadra, ma residenti altrove. Ai titolari della “Tessera” sarà riconosciuta gratuitamente la Cartafreccia di Trenitalia, grazie alla quale sarà possibile accumulare punti secondo il regolamento riportato sul sito di Ferrovie dello Stato, nella sezione Trenitalia. “Il trasporto dei tifosi – ha affermato Vincenzo Soprano, amministratore delegato di Trenitalia – è una di quelle attività su cui, in questi ultimi anni, si è esercitato l’impegno del Gruppo FS a razionalizzare, aumentare la sicurezza, esigere il rispetto delle regole. Grazie ad esempio alla campagna “No ticket, no parti”, arrivata quest’anno alla quarta edizione, siamo passati dal milione e 827mila euro di costi registrati durante i campionati 2006/2007 per l’allestimento di treni speciali e per i danni subiti, all’attivo di 700mila euro del 2009/2010. La tessera del tifoso conferma tale politica, consentendoci di monitorare costantemente i flussi di mobilità dei supporter e mettendoci quindi in condizione di poter offrire a loro e agli altri passeggeri viaggi confortevoli, sicuri e addirittura, come in questa circostanza, interessanti e riteniamo gradite agevolazioni. “La Lega Italiana Calcio Professionistico – ha detto il Presidente Mario Macalli – è lieta di rendere operativa la convenzione con Trenitalia per agevolare i tifosi che viaggiano per seguire gli eventi sportivi ed intendono farlo in uno spirito di assoluto rispetto delle regole di civile e pacifica convivenza. In questa logica e con spirito di servizio verso le società sportive la Lega Pro si è attivata da subito per realizzare e lanciare la Tessera del Tifoso. Colgo l’occasione per ringraziare Trenitalia ed il gruppo Ferrovie per il servizio che garantiscono ogni settimana ai tifosi-viaggiatori e soprattutto per la preziosa collaborazione ed il sostegno che forniscono al progetto Tessera del Tifoso con la firma della Convenzione”.