Tremonti shock: anche le banche fanno le rapine

10 Febbraio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – “A volte sono le banche che fanno le rapine…”: così l’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti, nel corso di una conferenza stampa in Senato, si lascia andare a un commento sull’operato delle istituzioni bancarie. “Presto – spiega parlando della Banca del Sud – andremo a fare un piccolo deposito. C’é invece chi fa le rapine…a volte sono le banche che fanno le rapine”

BANCA E BOND OPERATIVI, GRAZIE ANCHE A MONTI – Cinquanta sportelli della Banca del Sud operativi e la pubblicazione in gazzetta ufficiale dei decreti attuativi dei cosiddetti ‘Tremonti bond’ per il Mezzogiorno: sono queste le ‘due cose buone per il Sud’ illustrate in una conferenza stampa al Senato dall’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti e dal senatore del Pdl (ed ex sottosegretario al Tesoro negli ultimi sei mesi del governo Berlusconi) Antonio Gentile.

“Siamo orgogliosi – dice l’ex numero uno al Tesoro – del lavoro che abbiamo fatto e grazie anche al governo Monti” che su questo fronte ha proseguito l’azione dell’Esecutivo Berlusconi. “La Banca finalmente c’é, con tanto di sito web, ed ora dipende da tutti crederci e farla funzionare davvero. Noi andremo presto a fare un piccolo deposito”.

Idem per quanto riguarda i bond per il Mezzogiorno: “E’ uno strumento – dice Tremonti – che tutte le banche dovrebbero offrire per finanziare il Sud”. “Oggi sono arrivati i risultati – dice Gentile – di un lungo lavoro e ringraziamo anche il governo attuale per aver dato forza a quelle idee. Il Paese ha bisogno di risposte chiare e nette”.