TRE MILIARDI DI PIZZE L’ANNO, PREZZI IN AUMENTO

9 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Verona, 9 mag – Al Siab, Salone internazionale dell’Arte Bianca (che si conclude oggi a Veronafiere), sono stati forniti i dati più recenti sul consumo di pizza in Italia.
L’intramontabile “Margherita” mantiene saldamente il primato dei consumi, avanzano però lentamente i nuovi gusti: mais, formaggio caprino, mozzarella di bufala e pomodori Pachino, che si adagiano sempre di più su basi realizzate spesso con impasti senza glutine, adatti a chi soffre di celiachia, o con farina integrale. Secondo le statistiche fornite dalla Federazione Italiana Pubblici Esercizi (Fipe), in Italia attualmente il consumo di pizze a settimana si attesta sui 56 milioni, ovvero quasi 3 miliardi di pizze consumate in un anno. Unico ingrediente sicuramente sgradito ai consumatori è quello del prezzo, cresciuto in media di 50 centesimi rispetto allo scorso anno. Il primato dei costi più alti spetta a Milano, la città che ha registrato l’aumento più elevato dei prezzi è Brescia e non manca il sud Italia dove – precisamente a Bari – lo scontrino è aumentato del 13,79%.