Trasporto aereo: Adiconsum, al via tavolo permanente tra Consumatori e Assaeroporti

4 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si è svolto il primo incontro del tavolo di confronto istituito fra Adiconsum e le altre Associazioni dei Consumatori e Assaeroporti. Un tavolo che non vuole solo risolvere le situazioni di emergenza, ma dare una continuità affinché il trasporto aereo nel nostro Paese diventi a misura di passeggero. È con questo spirito che Adiconsum – dichiara Pietro Giordano, Segretario Nazionale – si è seduta al tavolo. Un tavolo non temporaneo, istituito solo per fronteggiare le emergenze estive, ma un tavolo con una precisa tabella di marcia: creare un trasporto aereo in funzione delle esigenze del passeggero, in uno spirito collaborativo con tutti gli stakeholders interessati. Tra le criticità che affliggono il trasporto aereo e che saranno oggetto del lavoro del tavolo, Adiconsum evidenzia: i ritardi, gli annullamenti dei voli, l’overbooking, la perdita del bagaglio, ma soprattutto il mancato rimborso del biglietto o il mancato risarcimento così come invece disposto dalla Carta dei diritti del Passeggero. In sede di tavolo, Adiconsum chiederà l’istituzione di un Fondo paritetico, costituito tra Associazioni Consumatori e Associazioni degli imprenditori del volo, sotto il diretto controllo dell’Enac, che risarcisca i passeggeri danneggiati e nel quale dovranno conferire anche le risorse derivate dalle multe comminate dall’Ente stesso. Sempre in sede di tavolo, le Associazioni Consumatori presenti chiedono al Governo che l’Enac diventi un’Autorità vera e propria di regolazione nel trasporto aereo al pari delle altre Authority indipendenti.