TRASPORTI: IN ALTO ADIGE IL CHIP AL POSTO DEI BIGLIETTI

30 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Bolzano, 30 lug – Tra poco, in Alto Adige, per spostarsi con i mezzi di trasporto pubblici non sarà più necessario munirsi del classico biglietto. E’ stato presentato questa mattina, infatti, il progetto pilota di bigliettazione “contactless”, che prevede l’utilizzo di un chip elettronico estremamente innovativo. Con il sistema contactless, destinato in futuro a sostituire le normali carte di viaggio per gli autobus, i passeggeri utilizzeranno un sistema di chip molto simile a quello in funzione sugli impianti di risalita. “In pratica – ha spiegato l’assessore provinciale alla mobilità Thomas Widmann – non viene richiesta nè l’esibizione del documento di viaggio, nè la timbratura. Un’apparecchiatura elettronica, infatti, riconoscerà la presenza del chip ad una distanza di circa dieci centimetri, addebitando automaticamente il costo della corsa”. Il nuovo sistema “contactless” sarà in funzione tra pochi giorni sulla linea di autobus Castelrotto-Siusi-Fiè, sulla funivia che porta all’Alpe di Siusi, e su shuttlebus e taxi notturni in servizio tra Castelrotto e la zona sportiva Telfen. Inizialmente saranno 35mila i biglietti “contactless” immessi sul mercato, e suddivisi tra le varie tipologie di offerta del servizio di trasporto pubblico. “L’elemento davvero innovativo di questo sistema – ha concluso Widmann – è la possibilità di applicarlo a diversi altri ambiti, non limitandosi al solo trasporto pubblico. In futuro, infatti, potrà essere possibile addebitare sulla stessa carta il costo dello skipass, del parcheggio o di qualsiasi altro servizio”.