Trasparenza: soluzione a crisi Europa e calo crescita cinese

9 Dicembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Pechino – Migliorare la trasparenza. Questa la chiave per portare l’Europa verso una soluzione alla crisi del debito, e la migliore difesa per la Cina contro shock esterni che stanno portando a un forte rallentamento della crescita economica. Ne è convinto Hank Paulson, ex Segretario al Tesoro degli Stati Uniti.

“La complessità è il vero nemico. La complessità porta a poca chiarezza, il contrario di trasparenza”, ha detto Paulson intervistato durante la sua visita in Cina.

“Quando non c’è trasparenza non è sempre perché qualcuno cerca di nascondere le cose, è semplicemente difficile sfoltire tutti i rami del problema per vedere oltre e lavorare verso una soluzione”.

Confessa di non essere ottimista su una soluzione concreta alla crisi in Europa nel breve periodo. “Se guardo all’Europa – e spero di sbagliarmi – credo bisogna attendersi che l’impasse politica perdurerà ancora a lungo. Quello che abbiamo imparato negli Stati Uniti è che nel mentre che non accade qualcosa a livello a livello politico, bisogna stabilizzare le banche”.

Maggiore trasparenza aiuterebbe anche la Cina a risolvere parte dei problemi attuali, attraverso riforme più rapide che accelerino il processo di creazione di benessere, portando dunque a maggiore stabilità in vista di nuovi shock esterni.