TRADING ON EARNINGS

23 Settembre 2004, di Redazione Wall Street Italia

In questo ultimo intervento (i due precedenti sono pubblicati sul sito SmartTrading.it) entreremo nel vivo della trading season basata sugli earning societari. Vedremo già una prima serie di segnali basati appunto sul sistema di preannunci e release effettiva dei dati da parte delle 500 società quotate nello SP500 e vi spiegherò come leggere le tabelle.

Lo scopo è quello di identificare azioni che stiano prezzando un’eccessiva paura o una eccessiva soddisfazione rispetto all’avvicinarsi della pubblicazione degli utili societari. Il mio backtest ha dimostrato che società che presentano un elevato grado di rischio prezzato nelle opzioni a più breve scadenza prima della data di reporting degli utili trimestrali tendono a manifestare dei grandi movimenti di prezzo durante la data o nella successiva (se After The Market Close) di pubblicazione.

Non solo ma questo forte movimento di prezzo tende ad essere positivo in percentuale. In sostanza i titoli, anzi le opzioni, prezzerebbero un rischio troppo esagerato rispetto alla reale situazione sugli utili. Questo effetto verrà combinato con i dati di preannuncement degli utili che abbiamo imparato a capire e conoscere nei precedenti due interventi.

Vediamo subito la tabella riepilogativa a fondo pagina dei segnali più interessanti dall’inizio di questa settimana alla fine del mese spiegando, colonna per colonna, come interpretate e quali segnali seguire.

Trade On Earning 20-30 Settembre: vedi tabella a fondo pagina.

La prima colonna della tabella (vedi sotto) contiene il ticket e la seconda il nome della società quotata. La terza colonna mostra quando la società pubblicherà i suoi utili (EPS). La quarta colonna è la più importante: si tratta del Risk Measure Indicator che ci indicherà quali titoli presentano le migliori opportunità di trading on earnings. Tale numero oscilla fra 0 e 100 ed è calcolato relativamente alla storia dei dodici mesi passati della società in esame. Più elevato è il livello del Risk Metric più l’azione sta prezzando un elevato rischio, paura di utili negativi, che in realtà non è reale, ovvero è già incorporata nei prezzi, ergo il titolo in borsa tenderà a reagire positivamente alla pubblicazione degli utili.

Ovviamente su questo, sull’entità del movimento, influirà anche la struttura dei preannunci–release rispetto ai consensus che abbiamo, come già menzionato prima, imparato a conoscere. Consiglio di porre l’attenzione per il momento per lo più a quelle società che mostrano un Risk Metric superiore o uguale a 90% perché sono quelle che hanno probabilità maggiore di registrare un grosso movimento di prezzo.

Le altre colonne non ancora menzionate mostrano il movimento percentuale medio degli ultimi 4 trimestri nella data successiva alla pubblicazione degli utili. L’ultima colonna mostra la data e il giudizio di guidance fornita per il trimestre da parte della società.

Nel primo intervento consigliai di seguire Nike e Lehman a cui vi aggiungo la meno conosciuta Jabil Circuits. Tutte e tre hanno riportato earning surprise positivi (nota bene guidance del preannuncio negativa e sapete cosa voglia dire!). Guardatevi i grafici intraday degli ultimi 3 giorni cioè a partire dal 20-21 settembre (simbolo “M” Monday sui chart) quando queste società hanno poi pubblicato i dati. Per tutte e tre le azioni, che presentavano un high Risk Metric, c’è stata una forte esplosione rialzista dei prezzi (vedi gap dei prezzi, si tratta ovviamente di acquistare il titolo il giorno o le ore prima della pubblicazione dei dati), destinata quanto meno a proseguire ancora in termini relativi rispetto agli indici azionari statunitensi di riferimento (leggi SP500).

– Lehman Bros

– Nike

– Jabil C.

La prossima occasione di “Trading On Earnings” è fissata per il 30 Settembre su FDO, Family DLR Store Inc che ha già dato un preannuncio negativo sui suoi EPS. Vedremo in seguito altri segnali in ottobre quando la earning season entrerà nel vivo.

Copyright © SmartTrading.it per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved