TRA GLI IPO DI OGGI GIGAMEDIA E INFORTE

18 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Oggi verranno messe sul mercato due nuove societa’ che promettono di farsi notare, Inforte (INFT) e GigaMedia (GIGM). La prima, offre 2 milioni di azioni a 32 dollari, dopo aver aumentato la gamma di prezzo da 23-25 dollari a 30-32 dollari. La societa’ di consulenza Internet si trova in un settore relativamente caldo, soprattutto ora che le aziende che cercano di espandersi online hanno bisogno di aiuto per mettere sul mercato i loro prodotti e limitare i costi. Inforte dovra’ competere con altri specialisti dell’e-business quali Organic (OGNC), Agency.com(ACOM), USWeb/CKS(USWB) e Razorfish (RAZF). Il lato attraente di questa Ipo, sono pero’ i guadagni. Nel 1998 Inforte ha registrato utili netti – una rarita’ nel mondo delle Internet startup – di 800 mila dollari su un fatturato di 13,4 milioni di dollari. Anche GigaMedia e’ nel settore Internet, ma dal lato tecnico. Il provider di accesso broadband ad alta velocita’ via cavo a Taiwan, lancia un Ipo da 132 milioni di dollari ad un prezzo di 27 dollari ad azione. La sua forza potrebbe essere Microsoft, che ha una partecipazione al 10%, con la quale sta mettendo a punto un nuovo portale. Tra i suoi prodotti: apparecchiature che faciliteranno l’accesso Internet attraverso la TV. Il principale sottoscrittore per entrambe le Ipo di oggi e’ Goldman Sachs che nel 1999 ha raccolto 13,2 miliardi di dollari in Ipo, seguito da Merrill Lynch con 7 miliardi di dollari. In testa alla classifica per offerte iniziali si e’ qualificata Morgan Stanley con 14,4 miliardi di dollari.