TRA BNL ED MPS SPUNTANO GLI SPAGNOLI DI BBVA

6 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Tra il Banco Nazionale del Lavoro e il Monte dei Paschi di Siena spuntano gli spagnoli del Banco di Bilbao.

Secondo il Sole 24 ore, oggi in edicola, infatti l’integrazione tra i due istituti potrebbe essere condizionata dalle decisioni dell’istituto basco che a gennaio è salito al 14,9% di Bnl, ma che da tempo non riesce a dare un senso compiuto alla sua partecipazione nello scacchiere bancario italiano.

Il bisogno di far cassare della banca ispanica e un radicale cambio di strategia potrebbe spingerla a cedere la quota in Bnl a Mps che così salirebbe al 20%. Questo faciliterebbe così l’eventuale fusione che ha già ottenuto il beneplacito dal Governatore della Banca d’Italia, Antonio Fazio.

Il passaggio dei pacchetti azionari potrebbe avvenire su due diverse linee: o la vendita diretta, che consentirebbe a Bbva di bilanciare le perdite subite in sudamerica, o attraverso uno scambio azionario con Mps. In questa ipotesi la banca spagnola diventerebbe la seconda azionista di Mps.

A Piazza Affari è in decisa crescita Bnl, mentre perde leggermente terreno Monte dei Paschi.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.