Tomkins torna in nero ma l’outlook non è esaltante

6 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Tomkins torna in nero ma vede segnali di raffreddamento nei propri mercati. La compagnia ingegneristica britannica ha chiuso il primo semstre con un utile netto di 170,1 mln di dollari a fronte della perdita di 123,9 mln del pari periodo dello scorso anno, mentre i ricavi sono migliorati a 2,4 mld rispetto ai 2 mld precedenti. “Il primo semstre ha conosciuto una forte performance, seppure comparata con periodi partoicolarmente difficili”, si legge in una nota della società. “Tuttavia da alcuni segnali emersi nelle recenti settimane è emerso che l’andamento di molti dei nostri mercati-chiave si sta affievolendo”. Nonostante la cautela il titolo Tomkins mostra a Londra una certa tenuta con un guadagno dello 0,25%.