Tokyo soffre il sorpasso della Cina

17 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Altra giornata all’insegna delle vendite per la borsa di Tokyo, penalizzata dal rallentamento dell’economia nipponica, vista sorpassare da quella cinese. A pesare sul listino giapponese, anche i dati in chiaroscuro statunitensi, diffusi la vigilia, che confermano i timori di una frenata dell’economia globale. L’indice Nikkei ha terminato gli scambi in flessione dello 0,38% a 9.151,68 punti mentre il Topix è sceso dello 0,22% a quota 826,78. Tra le altre piazze asiatiche, Seul ha guadagnato lo 0,70% a 1.755,55 punti e Taiwan ha perso lo 0,13% a 7.931,09 punti. Sottotono le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che cede lo 0,6%, Singapore lo 0,11% e Bangkok lo 0,05%. Debole anche Jakarta che lima lo 0,01% e Shanghai lo 0,08%. Si muove in controtrend Kuala Lampur che sale dello 0,63%.