Tokyo scivola sui minimi da sedici mesi

25 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Seduta negativa per la borsa di Tokyo, appesantita dalla debacle della borsa americana dopo il crollo delle vendite nel settore immobiliare a stelle e strisce. Nel frattempo in Giappone si parla di un possibile intervento sul forex da parte dell’esecutivo, dopo il colloquio telefonico di ieri tra il primo ministro Naoto Kan e il governatore della Banca del Giappone che sembrava essersi concluso con un nulla di fatto. L’apprezzamento dello yen, come ben sappiamo, penalizza la nazione asiatica fortemente orientata all’export. Il Nikkei ha chiuso sui minimi degli ultimi 16 mesi con un calo dell’1,66% a 8.845,39 punti, mentre il Topix è scivolato dell’1,27% a 807,31 punti.