Tokyo in rosso come il resto dell’Asia

19 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Chiusura in territorio negativo per la piazza di Tokyo, anch’essa colpita dalla notizia che la Sec ha aperto un indagine sulla banca statuninetnse Goldman Sachs accusata di frode.Il Nikkei ha chiuso in ribasso dell’1,74%, a 10.908,77 punti, fa peggio il Topix che ha ceduto l’1,82%, a 970,84 punti. Sul fronte macro, migliora la fiducia dei consumatori in Giappone di marzo che arriva a 40,9 punti mentre nel mese di febbraio il dato si era attestato a 39,8 punti e a marzo 2009 a 28,9 punti. Tra le altre piazze asiatiche, Seul segna in chiusura una flessione dell’1,76% a 1.703,88 punti mentre Taiwan mostra crolla del 3,17% a 7.854,22 punti. In rosso anche le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute con Hong Kong che cede l’1,60%, Bangkok il 2,07%, Singapore lo 0,52% e Jakarta l’1,40%, mentre Shanghai scivola del 2,76%.