Tokyo chiude bene ma l’Asia si muove a due velocità

3 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Prosegue il recupero di Tokyo, che chiude le negoziazioni in frazionale rialzo, in un’Asia che si muove a due velocità. A sostenere il sentiment degli operatori orientali, a inizio giornata, aveva contribuito Wall Street, alla vigilia del dato clou sugli occupati in USA. Proprio l’attesa del rapporto sul mercato del lavoro americano ha poi ispirato un po’ di cautela sulle piazze finanziarie asiatiche, che hanno azzerato i guadagni. Sul listino giapponese hanno fatto piuttosto bene i tech e le auto. L’indice Nikkei ha terminato in rialzo dello 0,35% a 9094,76 punti, mentre il Topix ha guadagnato lo 0,31% a 822 punti. Tra le altre piazze asiatiche, Seul archivia un progresso dello 0,15% a 1778,38 punti, mentre Taiwan segna un più forte incremento dell’1,42% a 7830,21 punti. Miste le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute con Hong Kong che mostra un modesto incremento dello 0,06% e Singapore in calo dello 0,41%. Bene Bangkok +0,99% e Jakarta +0,8%, mentre perdono terreno Kuala Lampur -0,56% e Shangai -0,54%.