Tokyo chiude bene assieme al resto dell’Asia

9 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Chiusura in rialzo per la piazza di Tokyo, che ha tratto spunto dal buon andamento di Wall Street la vigilia, ma anche della relativa debolezza dello yen. Anche il resto dell’Asia ha fatto bene, dopo che la banca centrale della Corea e quella della Nuova Zelanda hanno lasciato i tassi di interesse invariati, come ampiamente atteso. Invece, resta sotto pressione la borsa cinese, in vista di un possibile ed imminente rialzo dei tassi. Sulla piazza nipponica hanno fatto piuttosto bene i titoli finanziari, ma anche gli esportatori ed i produttori di auto. L’indice Nikkei ha terminato in rialzo dello 0,52% a 10285,88 punti, mentre il Topix ha guadagnato lo 0,47% a 891,60 punti. Tra le altre piazze asiatiche, Seul archivia un progresso dell’1,7% a 1988,96 punti, mentre Taiwan segna un più modesto incremento dello 0,58% a 8753,84 punti. Bene le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute con Hong Kong che avanza dello 0,24%, Singapore dello 0,13%, Bangkok dell’1,1%, Kuala Lampur dello 0,44% e Jakarta dello 0,39%. Debole Shangai che lascia sul terreno l’1,32%.