TLC: TIM, CONSIGLIO DI STATO LE DA’ RAGIONE

13 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il Consiglio di Stato ha accolto oggi il ricorso di Tim e Omnitel contro una decisione dell’Antitrust, confermata in prima istanza dal Tar (Tribunale amministrativo regionale) del Lazio, che li aveva riconosciuti colpevoli di aver concordato i prezzi per i servizi di comunicazione fisso-mobile offerti al pubblico.

Con questa decisione le due società sono esonerate dal pagamento delle multe comminate rispettivamente per 62,5 e 27,9 miliardi di lire.

A Piazza Affari Tim sta cedendo l’1,05% a 9,36 euro.