TLC: S&P BOCCIA LE NUOVE LICENZE WIRELESS

21 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

Standard & Poor’s intende diminuire drasticamente il rating di alcune delle societa’ che si sono aggiudicate le licenze tedesche per il servizio Internet ad alta velocita’.

“Il giudizio sull’intero settore va rivisto”, ha commentato Lionel Heurtin di State Street Global Advisors. “Soprattutto dopo l’ammontare che ha cambiato mano – $46 miliardi -si assistera’ a ulteriori consolidazioni nell’industria”.

Standard & Poor prevede quindi che Deutsche Telekom (DT) passi da “A-” a “BBB+” poiche’ non e’ ancora chiaro come la societa’ delle telecomunicazioni intenda ricostituire il bilancio, e che British Telecom (BTY), attualmente valutata “AA+”, venga retrocessa inizialmente di 5 posizioni, ma che se le ristrutturazioni non saranno convincenti, il rating possa scendere ulteriormente.

British Telecom, ad esempio, ha investito 7,35 miliardi di euro (pari a $6,73 miliardi) per raddoppiare la sua partecipazione in Viag Interkom e per aggiudicarsi le nuove licenze wireless.

La societa’ di rating intende dare 12-18 mesi di tempo alle societa’ per mostrare buoni risultati.