TLC: NUOVA BUFERA SU FUSIONE AOL-TIME WARNER

5 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Una nuova bufera turba l’orizzonte della fusione da $129 miliardi tra America Online (AOL), il primo Internet provider del mondo, e Time Warner (TWX), il secondo operatore della Tv via cavo negli Usa.

Secondo il quotidiano Washington Post, l’autorita’ antitrust statunitense sarebbe intenzionata a chiedere ad AOL il disinvestimento della propria partecipazione da $1,5 miliardi in Hughes Electronics Corp. (GMH), il braccio satellitare di General Motors Corp. (GM).

Questo per evitare che una sola societa’ acquisti posizione dominanti nel settore degli allacciamenti Internet ad alta velocita’, non importa se satelliari o via cavo.

Inoltre, la Federal Trade Commission sarebbe intenzionata a chiedere che AOL renda possibile alle concorrenti l’utilizzo delle proprie infrastrutture cablate per fornire accesso a Internet nelle aree dove Time Warner ha gia’ una posizione dominante.