TLC: LE MOSSE DI FRANCE E DEUTSCHE TELECOM

20 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Grandi movimenti si registrano nel panorama europeo delle società di telecomunicazioni.

In Germania tiene banco il caso Voicestream.

Secondo alcune indiscrezioni di stampa, la controllata americana del colosso tedesco Deutsche Telekom vorrebbe fondersi con la concorrente Cingular Wireless.

Secondo il Wall Street Journal Europe “le trattative sono in fase iniziale e sull’operazione pesa l’incertezza sull’assenso alla fusione da parte delle autorità antitrust americane”. Voicestream, intanto, continua a discutere con l’altro competitor statunitense, cioè AT&T.

La vendita di Voicestream, secondo gli esperti, è fondamentale per la riduzione del maxi indebitamento della società. Se questa operazione andasse in porto l’operatore tedesco potrebbe definitivamente uscire da Voicestream.

Liberty Media, che sarebbe in trattative con Vivendi Universal per integrare parte delle sue attivita’ via cavo con quelle del colosso media francese, sarebbe ancora interessata a rilevare anche le sei attività regionali nel settore cavi dell’operatore tedesco, in consorzio con altri gruppi.

DT, che punta a ridurre i debiti a €50 miliardi da oltre €65 miliardi, può ancora giocare la carta del collocamento della divisione di tlc wireless T-Mobile.

France Telecom è invece alle prese con la grana Mobilcom.

Secondo i giornali tedeschi l’organo di vigilanza sulla Borsa di Francoforte avrebbe respinto una richiesta del numero uno di Mobilcom, Schmid, con la quale il manager richiamava France Telecom a mantenere i suoi impegni in merito a un consistente pacchetto di Mobilcom in mano allo stesso Schmid.

Secondo Schmid, Ft ha oltre il 30% delle azioni Mobilcom e quindi sarebbe obbligata ad effettuare un’Opa anche sulla restante quota delle azioni in suo possesso e ha fissato un prezzo a €15 per azione, tre volte il valore attuale del titolo, che lunedì ha chiuso a €5.

In questo momento a Parigi France Telecom guadagna l’1,36% a €14,90, mentre a Francoforte Deutsche Telekom avanza del 2,95% a €11,97.