TLC: GOLDMAN SACHS VEDE CRISI TLC EUROPEA

23 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Goldman Sachs ha rivisto al ribasso le previsioni sulle vendite nel settore della telefonia cellulare europea nel 2001, che ora sono stimate in calo di circa il 10% rispetto al 2000, e ha di conseguenza ridotto i rating dei principali fornitori di infrastrutture per le telecomunicazioni.

La banca d’affari ha infatti operato un downgrading sulla francese Alcatel che passa da “Market Outperformer,” perfomerà meglio del mercato, a “Market Performer,” performerà come il mercato; sulla britannica Marconi, da “Market Performer” a “Market Underperformer,” performerà peggio del mercato; sulla finlandese Nokia, che abbandona la “Recommended List” e passa a “Market Outperformer” riducendo però il suo target price da €50 a €35.

La svedese Ericsson resta “Market Outperformer” ma viene rivisto il target price per le previsioni relative all`utile per azione da 135 corone a 115 corone.