TLC CONTRASTATI, TIM SOFFRE QUESTIONE UMTS

13 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

I telefonici viaggiano contrastati. Bene Pirelli, sul quale continuano le ricoperture tecniche, mentre Tim e Telecom Italia viaggiano in rosso.

Gli investitori stanno leggermente penalizzando i titoli delle due società operative del gruppo, dopo che oggi il ministro delle Comunicazioni, Maurizio Gasparri, è intervenuto sul delicato nodo dell’Umts (Universal Mobile Telecommunication System), la telefonia di terza generazione, per precisare che “gli operatori italiani (tra cui Telecom Italia, Vodafone-Omnitel, Wind e H3G) rispetteranno la scadenza di fine anno per il lancio dei servizi di nuova generazione.

Questo, per le società, significa un grosso esborso economico legato agli investimenti e un guadagno non immediato, ma dilazionato nel tempo.

Alcuni colossi europei, come Telefonica e Sonera hanno da tempo abbandonato ogni velleità, proprio per evitare pesanti esborsi e un ritorno economico non garantito nell’immediato.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana