TLC: ATLANET ENTRA NEL CONSORZIO IPSE PER UMTS

23 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

Fiat e Ifil hanno deciso di entrare nel consorzio Ipse, costitutito per partecipare alla gara per le licenze UMTS in Italia. L’ingresso avverra’ attraverso Atlanet (28% Fiat e 5% Ifil), che sara’ il primo azionista industriale italiano del consorzio italo-spagnolo, cui partecipano con il 34% Telefonica e con il 33% Acea.

Anche E.Planet, la societa’ guidata da Luigi Orsi Carbone, e Goldenegg, il fondo specializzato in tlc di Letizia Moratti, sono presenti in Ipse con una quota pari complessivamente al 7,5%. Goldenegg ha il 7%, mentre E.Planet, con lo 0,5%, conta di integrare, con un investimento minimo, i propri servizi con quelli dell’UMTS.