TITOLI DEL GIORNO 20080818

18 Agosto 2008, di Redazione Wall Street Italia

Lunedì 18 agosto 2008, h 10.20
AZIONI ITALIA
S&P/MIB (PC28679)

L’S&P/MIB ha chiuso il 14 agosto a 28778 (+ 0.07 %).

Le discese verificatesi da metà maggio a metà luglio 2008, hanno portato le quotazioni da 34700 a 26450 circa, con una performance pari a -24%. Il rally che ne è seguito ha finora completato due movimenti a rialzo, portando l’indice in prossimità di quota 29600 (+12% rispetto ai minimi di metà luglio), dove sono prevalse le prese di beneficio.

Per le prossime sedute: è possibile l’avvio di una fase di consolidamento sopra 28300/500. Finché le quotazioni si mantengono sopra tale area di supporto, rimane probabile la ripresa del rally avviatosi a metà luglio, con la possibilità di un ritorno a 29600. Il superamento di quest’ultima resistenza consentirebbe estensioni della salita con primo obiettivo 30100/200 e quindi 30500/600.

Perdita di spinta a rialzo sotto 28300, con possibilità di ulteriori correzioni verso 27700/900.
Chiusure confermate sotto 27700 aprirebbero spazi a nuove discese verso area 27100/200 e successivamente il supporto posto a 26500/700.

Oggi parliamo di:

Stm
Generali
Luxottica
Unicredit
Saipem
Finmeccanica

STM (PC 8.39)

Da inizio anno stiamo assistendo a un ampio movimento laterale (34 punti percentuali circa) compreso fra 6.15 e 8.70/80, con livelli intermedi rilevanti a 6.70, 7.50 e 7.80. Nelle ultime sedute le quotazioni si sono portate in prossimità della forte resistenza a quota 8.70.

Per le prossime sedute: è probabile un consolidamento e un movimento di congestione fra 8.00 e 8.70.
Nuova positività sopra 8.70/80 con primi obiettivi 9.50 e 10.00 e successivamente 10.50 e 11.00.

Perdita di spinta a rialzo in caso di violazione del supporto a 7.50, con rischio di correzioni più marcate a testare 6.80/7.00.

Per l’infraday: possibile consolidamento sopra 8.28/30. A superamento di 8.45, salite a testare 8.55 e 8.65 Sotto 8.28, discese verso 8.20 e 8.12/13.

GENERALI (PC 22.72)

Il titolo ha avviato ad aprile una discesa da 29.50 fino al minimo a 21.90, a metà luglio, avviando poi un movimento di consolidamento fra 21.90 e 23.50.

Per le prossime sedute: è probabile un movimento laterale nella fascia 21.90-23.80/24.00. Chiusure sopra 24.00 fornirebbero spunti per eventuali rally a testare 25.00 e quindi 26.50.

Nuovo indebolimento in caso di violazione confermata del supporto a 21.90, con discese a testare 21.00/20.

Per l’infraday: possibile consolidamento fra 22.65 e 22.80, al di sopra del quale si proporrebbe il test di 23.00. Indebolimento sotto 22.65, con discese a 22.50 e 22.40.

LUXOTTICA (PC 17.00)

Dopo il test della resistenza posta in area 19.20/50, il titolo ha ripreso il trend ribassista dominante, con le quotazioni che si sono portate in prossimità di 13.00/20 a metà luglio 2008, dopodiché si è avviato il recente forte rimbalzo a testare 18.70, dove sono prevalse le prese di beneficio.

Per le prossime sedute: se le quotazioni si mantengono sopra 16.40 sono possibili nuovi spunti a rialzo, che riproporrebbero il test di 18.70, al di sopra del quale si aprirebbero spazi per nuove salite con obiettivi 19.40 e 20.00.

Indebolimento sotto 16.40, con il rischio di correzioni a testare 16.00 e 15.20/40.

Per l’infraday: probabile consolidamento sopra 16.85, con possibili spunti a rialzo a testare 17.10 e 17.25. Sotto 16.85, discese verso 16.75 e 16.60.

UNICREDIT (PC 3.73)

Dopo il test della resistenza posta a 5.00, a inizio maggio scorso, sono tornate le vendite, che hanno condotto al test di 3.30/40, avvenuto a metà luglio, dopodichè si è avviato un rimbalzo e un movimento di congestione fra 3.65 e 4.10.

Per le prossime sedute: la tenuta si 3.65 consentirebbe una nuova risalita a testare 4.00/10, al cui superamento si aprirebbero spazi di salita con obiettivi 4.25 e 4.50, dove sono attese prese di beneficio.

Indebolimento sotto 3.65, con il rischio di una correzione a testare 3.55, 3.45 e quindi 3.30.

Per l’infraday: probabile consolidamento sopra 3.68/70. Sotto 3.68, possibili discese verso 3.60. Sopra 3.77, nuove salite con primo obiettivo 3.85.

SAIPEM (PC 24.51)

Le vendite scattate a ridosso dell’area di resistenza posta a 30.00-31.00 hanno condotto le quotazioni in prossimità di 23.00 a metà luglio, dopodichè si è avviato un movimento di congestione di forma romboidale (una sorta di ‘diamante’) fra 22.50 e 25.50.

Per le prossime sedute: possibile risalita a testare 25.50, il cui superamento aprirebbe spazi di salita a testare 26.40 e 27.00.

L’eventuale violazione di 23.30 segnalerebbe un nuovo indebolimento del quadro tecnico, avviando nuove discese a testare 22.50 e quindi 22.00.

Per l’infraday: probabile consolidamento sopra 24.30. Sopra 24.65, estensione della salita a testare 24.85. Indebolimento sotto 24.25, con test a 23.88.

FINMECCANICA (PC 17.78)

Dopo i massimi relativi registrati in prossimità della resistenza statica posta a 22.50/60, il titolo ha intrapreso un movimento ribassista fino al minimo di 15.40 a metà luglio 2008. Il successivo rally ha ricondotto al test di quota 20.00, dove sono prevalse le vendite.

Per le prossime sedute: finché il titolo si mantiene al di sopra di 17.50, è possibile una ripresa del rally, con una conseguente salita a testare nuovamente 20.00, livello al di sopra del quale si proporrebbe il test di quota 21.00 e quindi di 21.90/22.00.

Chiaro indebolimento al di sotto di 17.00, con il rischio di nuove discese a testare 16.20 e quindi 15.40.

Per l’infraday: probabile consolidamento sopra 17.70, con risalite a testare 18.25 e 18.40. Sotto 17.50 possibili discese verso 17.20.

LEGENDA
Trend: tendenza, che può essere ulteriormente qualificata come di:
Brevissimo periodo: 1-2 giorni
Breve periodo: 2-10 giorni.
Medio periodo: 10-30 giorni.
Lungo periodo: oltre i 30 giorni.
PC: prezzo corrente, ovvero prezzo di mercato al momento dell’analisi.
PR: prezzo di riferimento, inteso come prezzo di chiusura della seduta precedente.
momentum: indica la velocità/accelerazione del mercato “pesata” per i volumi.
mm: media mobile.
rally: movimento a rialzo, spesso successivo a una forte discesa e a una fase di riaccumulazione.
gap: area di prezzi non battuta, con conseguente movimento a “balzo” verso l’alto (gap-up) o il basso (gap-down) delle quotazioni rispetto alla rilevazione precedente.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionali
I servizi disponibili

Tutti i servizi in prova gratuita per 1 mese sulla Piattaforma SELLA ADVICE TRADING, sul trading-on-line

Segnali Future Nasdaq100 Multiday (segnali settimanali long/short sul derivato, con orizzonte multiday);

Segnali Portafogli Europa (ogni mercoledì, segnali solo long sui principali titoli azionari europei, con orizzonte 1 – 3 mesi)

Segnali Future Eurostoxx50 (segnali settimanali long/short sul derivato, con orizzonte multiday);

Segnali Future S&P-Mib Mini Multiday (segnali settimanali long/short sul derivato, con orizzonte multiday);

Segnali Future S&P-Mib infraday (segnali quotidiani long/short sul future, con orizzonte infraday);

Segnali Titoli Italia (segnali quotidiani di trading long/short sui principali titoli azionari italiani, con orizzonte infraday -una settimana);

Segnali Titoli Italia Multiday (ogni lunedì e mercoledì, segnali di trading long/short sui principali titoli azionari italiani, con orizzonte 1- 4 settimane);

Segnali Portafogli Italia (ogni venerdì, segnali solo long sui principali titoli azionari italiani, con orizzonte 1 – 3 mesi)

Per informazioni: www.analisitecnica.net Consulta anche il manuale e i tracker.

Certificazione degli analisti
Noi, analisti dell’Ufficio Analisi Tecnica del Gruppo Banca Sella, dichiariamo che tutte le opinioni espresse nel presente report riflettono opinioni personali sugli emittenti e/o sui titoli, formate sulla base di informazioni non riservate. Certifichiamo, inoltre, di non possedere interessi personali rilevanti, come definiti da codice interno, nelle società trattate.

Avvertenze

I dati relativi a indici di Borsa, titoli azionari, obbligazioni, strumenti finanziari derivati e altri strumenti finanziari hanno come fonti Bloomberg, eSignal, Sole24Ore, STB.

I risultati (guadagni o perdite) relativi a questo servizio di informativa finanziaria si riferiscono ai dati storici e a quanto avvenuto fino alla data della sua elaborazione e pertanto non sono indicativi di risultati futuri.

Salvo diversamente specificato, i risultati relativi a questo servizio di informativa finanziaria sono considerati al lordo di commissioni, competenze e oneri a carico dell’utente che decida di effettuare attività di compravendita degli strumenti finanziari oggetto del servizio stesso.