TISCALI CROLLA IN BORSA AI MINIMI STORICI: -16,37%

14 Maggio 2004, di Redazione Wall Street Italia

Crollo dei titoli Tiscali a Piazza Affari sull’annuncio di un aumento di capitale dato ieri dalla società, con il cda che ha dato mandato al presidente di convocare in data da definirsi un’assemblea al riguardo
(vedi
TISCALI HA ANCORA BISOGNO DI CAPITALI
).

I titoli dell’isp cagliaritano, sospesi per eccesso di ribasso poco prima delle 17.00, hanno ceduto fino al 16,29% a 3,34 euro, creando il panico tra i piccoli investitori. La debacle della società di Renato Soru trascina anche l’indice Numtel del Nuovo Mercato, in calo del 3,08% a 1.385 punti.

TISCALI: TONFO IN BORSA (-16,3%), A NUOVI MINIMI STORICI

14 Maggio 2004 19:12 MILANO (ANSA)

(ANSA) – MILANO, 14 MAG – Panic selling a Piazza Affari per Tiscali sulle incertezze per un aumento di capitale che hanno spinto dapprima a una sospensione dei titoli al ribasso e poi a un tonfo a fine seduta del 16,37% a 3,337 euro, a nuovi minimi storici. All’apice della bolla speculativa, le quotazioni di Tiscali avevano superato i 111 euro.

Tourbillon di volumi, con oltre i 42,6 milioni di pezzi passati di mano, pari a oltre l’11% del capitale sociale. L’azienda sarda, in realtà, non ha ancora precisato nulla in merito all’aumento inquadrando la decisione di convocare l’assemblea più come una possibilità. Il cda, precisava infatti la nota della vigilia, in cui sono stati diffusi dati trimestrali tutto sommato in linea con le attese del mercato, “ha deliberato di dare mandato al presidente di convocare, in data da definirsi, un’assemblea straordinaria per approvare un aumento di capitale”, con una delibera “funzionale a dotare il gruppo Tiscali di ulteriore flessibilità finanziaria nell’accesso a fonti di finanziamento disponibili sul mercato dei capitali”.

Il mercato ha penalizzato soprattutto l’incertezza su modi e tempi, in una situazione di nervosismo che ha già punito i titoli Tiscali in passato, a causa dell’alta esposizione sul mercato dei bond. L’azienda deve rimborsare a luglio obbligazioni per 80 milioni e ha rassicurato più volte il mercato di non avere alcuna tensione finanziaria, oltre a precisare di avere i mezzi per rimborsare i bond. Obbligazioni Tiscali per altri 250 milioni di euro sono in scadenza a metà del 2005, mentre altri 209,5 milioni di euro giungono a maturazione nel 2006, ma si tratta di bond convertibili che la società può decidere di rimborsare in azioni.