Tirrenia, Uilt chiede a governo convocazione prima di sciopero

25 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Appello della Uilt al governo affinchè convochi i sindacati sul caso Tirrenia prima dello sciopero indetto dalla stessa Uilt per il 30 e 31 agosto. “Il Governo, anziché ricorrere a misure coercitive per impedire il diritto di sciopero comunque costituzionalmente garantito e che non può in alcun modo essere vietato, di fronte non ad un rinnovo del contratto od a qualsiasi altra vertenza, ma alla prospettiva drammatica della sparizione della propria azienda, compia un atto di responsabilità e convochi immediatamente e comunque prima dello sciopero il sindacato e sottoscriva l’impegno al mantenimento dei livelli occupazionali e contrattuali e a non procedere al famigerato spezzatino dell’Azienda, che se pur non sembra essere gradito ad un suo autorevole rappresentante, viene al contrario sistematicamente richiesto da altri altrettanto autorevoli rappresentanti dello stesso Governo”. Queste le parole del segretario generale della Uilt Giuseppe Caronia contenute in una nota.