Time: “Addio immobiliare”. Sara’ il momento di comprar casa (in America)?

13 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Il settimanale Usa “Time” dedica la copertina questa settimana al mercato immobiliare. Titolo: “Ripensando l’essere proprietari di casa”. Sottotitolo: “Perche’ acquistare un’abitazione potrebbe non avere piu’ senso dal punto di vista economico”. Ebbene, e’ una vecchia regola valida nei media: quando i settimanali, ormai tagliati fuori dal gioco dell’informazione (che e’ tutto online in tempo in reale) dedicano la copertina ad un fenomeno economico, e’ un evidente, chiarissimo “contrarian indicator”. E’ il momento di fare esattamente il contrario.

In Italia tutti ricordano una famosa copertina di “Panorama”, il settimanale di Mondadori, che nel gennaio 2000 urlava: “La Borsa fa boom”, con un toro che sfondava a cornate il listino azionario. Ebbene, la stessa settimana in cui usci’ questa copertina di “Panorama” il Dow Jones Industrials tocco’ a Wall Street il massimo storico e comincio’ un calo inesorabile; poche settimane dopo, nel marzo del 2000, vi furono i primi crolli del Nasdaq che portarono poi allo scoppio della bolla internet e al successivo crash. Tutt’ora nessuno dei due indici, ne’ il DJIA, ne’ il Nasdaq Composite, ha mai recuperato i livelli del gennaio 2000.

Insomma, e’ un classico del giornalismo economico, che funziona sempre. Se non conoscevate il meccanismo, da oggi ne siete informati. Copertine molto negative sui settimanali sono indicatori rialzisti, copertine eccessivamente pesitive o addirittura euforiche, sono un chiaro segnale di iper-comprato, quindi dovrebbero essere seguite da sell.