TIM: PER LE RNC NESSUNA CONVERSIONE IN ORDINARIE

14 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tim smentisce le voci di mercato che si sono diffuse in mattinata e che hanno portato alla sospensione per eccesso di rialzo del titolo risparmio non convertibile.

La societa’ ha fatto sapere che “allo stato attuale non sono allo studio ipotesi di conversione delle azioni rnc in ordinarie”.

Attualmente le risparmio non convertibili quotano 5,40 euro (un euro vale 1936,27 lire), con un rialzo del 4,13%.