Tesoro, impatto negativo Manovra di mezzo punto su PIL

23 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Manovra finanziaria avrà un impatto negativo sul PIL dell’Italia pari a mezzo punto percentuale nel triennio 2010-2012. E’ quanto stima il Ministero dell’Economia e delle Finanze, in base alle evidenze di una tabella consegnata alla Commissione Bilancio del Senato. Se l’impatto della finanziaria sul PIL sarà dello 0,5%, la crescita italiana quest’anno dovrebbe decelerare allo 0,9% rispetto all’1% indicato nella Relazione Unificata sull’economia e la finanza. Per gli anni 2011 e 2012 dovrebbe esservi una riduzione pari allo 0,2%, mentre l’impatto dovrebbe risultare neutrale per il 2013.