TERRORISMO: CONTINENTAL LICENZIA 12.000 PERSONE

15 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Continental Airlines, la quinta compagnia aerea statunitense, ha annunciato oggi che ridurrà di circa il 20% i suoi voli di lungo raggio e sarà costretta a licenziare 12mila lavoratori.

La compagnia aerea ha giustificato la drastica misura con il netto calo della domanda di viaggi aerei dopo i multipli attacchi terroristici contro gli Stati Uniti di martedi scorso.

I costi finanziari e operativi per fronteggiare l’emergenza sicurezza, spiegano inoltre dalla compagnia, sono troppo elevati.

“L’industria del trasporto aereo americana – ha detto Gordon Bethune, presidente e amministratore delegato di Continental – si trova a fronteggiare una crisi finanziaria senza precedenti”.

Prima dei tragici attentati a New York e Washington, Continental e le sue controllate assicuravano oltre 2 mila 500 voli al giorno e impiegavano circa 56mila persone.

Negli giorni successivi agli attentati la compagnia ha detto di aver registrato un drastico calo delle prenotazioni.