TERRORISMO, AMERICA IN ANSIA PER CAPODANNO

28 Dicembre 2003, di Redazione Wall Street Italia

Il blocco dei voli dalla Francia nei giorni a cavallo del
Natale e il presunto rischio di un attacco con aerei dirottati verso Las Vegas non hanno fatto calare il livello di allarme per il terrorismo negli Usa, dove l’intelligence è concentrata nell’analisi di una serie di informazioni che parlano di rischi di attentati durante le celebrazioni del Capodanno.

Misure di sicurezza eccezionali sono in preparazione soprattutto per la tradizionale celebrazione del Capodanno in Times Square, a New
York, dove ogni anno circa un milione di persone si riuniscono
per salutare a mezzanotte l’anno nuovo.

Gli Stati Uniti resteranno ancora per alcuni giorni in stato di allerta
arancione, il penultimo livello di pericolo di attentati su una scala di cinque.

Controlli intensi proseguono intanto all’aeroporto internazionale di Los Angeles, dove sono regolarmente ripresi i voli dell’Air France da e per Parigi. Tuttavia i voli in partenza ieri dall’aeroporto parigino Charles
de Gaulle per Los Angeles hanno subito ritardi di circa due ore
a causa di «controlli accurati», secondo fonti aeroportuali.

Copyright © La Stampa per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved

__________________________________________

Che tu sia d’accordo o no, ti preghiamo di farci conoscere la tua opinione. I commenti migliori, redatti in forma di articolo, saranno selezionati e pubblicati su Wall Street Italia. Per scriverci utilizza il link Scrivi a WSI

__________________________________________

Per continuare a dibattere in diretta online questo tema iscriviti al Forum di Wall Street Italia. Se non sei gia’ registrato, utilizza il link FORUM