Tempi di crisi? Non per Marchionne

8 Marzo 2012, di Redazione Wall Street Italia
Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Libero Quotidiano – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Roma – Sicuramente la crisi economica che attanaglia le famiglie italiane soffia lontano dal pullover blu di Sergio Marchionne. Infatti, entro febbraio 2015, l’amministratore delegato della Fiat riceverà oltre 8 milioni di titoli del gruppo per un valore complessivo di ben 40 milioni di euro. Una manna dal cielo in questi tempi di crisi. Il pacchetto d’oro, ovviamente, è condizionato dalla permanenza di Marchionne al timone del Lingotto.

Oltre a queste azioni, l’ad Fiat, potrà godere di un altro milione di stock option, ovvero diritti per acquisire azioni della Fiat Industrial. Il tutto vincolato dal raggiungimento di determinati obiettivi di bilancio.

Non è la prima volta che Marchionne riceve laute gratificazioni sotto forma di stock option e azioni. All’inizio del febbraio scorso, l’ad incassò altre azioni Fiat e Fiat Industrial per un valore di circa 50 milioni di euro, parte dei quali venduti per recuperare fondi per far fronte alle imposte sul premio in azioni. Tutto calcolato nei minimi dettagli.

Copyright © Libero Quotidiano. All rights reserved