TELE + PASSA A MURDOCH, ACCORDO CON VIVENDI

8 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Ancora un colpo – il futuro dirà se grosso – per il magnate delle Tv Rupert Murdoch.

Sarà lui ad acquistare Tele+ del Gruppo francese Vivendi pagando €500 milioni alla chiusura dell’accordo per il quale oggi è stata raggiunta un’intesa di massima.

News Corporation guiderà un gruppo di investitori, ma alla conclusione della trattativa la società di Murdoch dovrebbe controllare il 50% di quella che diventerà la piattaforma unica digitale italiana dopo la fusione tra Stream e Tele+.

L’accordo dovrà ora avere l’approvazione definitiva dei due soggetti interessati, quella di Telecom (socio al 50% di Murdoch in Stream) e soprattutto passare per le decisioni dell’Antitrust. Anche se non è ancora ben chiaro se ad occuparsene sarà l’autorità italiana o quella di Bruxelles. Ma è molto probabile visto l’importo in gioco.

Secondo l’intesa resa pubblica sabato oltre al pagamento alla firma di €500 milioni, ci sarà un rimborso a Tele+ di €500 milioni per alcuni diritti televisivi futuri del campionato di calcio di serie A e per la vendita di due società che si occupano del digitale terrestre.

Si ribalterebbe così l’ipotesi iniziale quando per una piattaforma unica digitale italiana si era profilato l’interesse di Tele+ ad acquistare Stream con i conti in rosso.

Entrambe le piattaforme oggi raggiungono in Italia circa 2 milioni e mezzo di abbonati. Ma per Vivendi il bacino d’ascolto italiano di Tele+ rappresentava solo il 10% di quello europeo controllato dal Gruppo.

Qualora l’operazione andasse a buon fine Murdoch allargherebbe il suo raggio d’azione nei cinque continenti.

Le sue compagnie televisive raggiungono ottimi profitti. Negli Stati Uniti la Fox Broadcasting Company è il canale più visto dai giovani.

Con la programmazione via cavo di informazione, sport e intrattenimento, in sei anni il Gruppo può contare in totale su 400 milioni di abbonati in tutto il mondo.