TELEFONICI BEN AVVIATI, MERCATO CREDE AL SETTORE

12 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

I telefonici irrobustiscono il rimbalzo del listino milanese.

Olivetti e Tim sono i più scambiati a Piazza Affari, anche se i volumi sono contenuti. Bene anche Pirelli e il media Seat Pagine Gialle.

Il titolo della telefonia mobile ha ricevuto giovedì importanti upgrade da parte di importanti banche d’affari, come Morgan Stanley che ha giudicato il settore wireless “attractive”.

I telefonici italiani sono tra i pochi settori che sono riusciti a limitare i danni, data la loro natura quasi difensiva, legata alla solidità dei fondamentali e a un indebitamento che non scuscita particolati allarmi, diversamente da quanto accate ai competitors europei come France Telecom e Deutsche Telekom.

Telecom Italia, ad esempio, viaggia verso area €8, già toccata nel corso della mattinata, e ben lontana dai minimi delo scorso 21 settembre, quando per compare un titolo Telecom erano sufficienti €6,6. Il minimo delle ultime settimane è stato €7,68.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana