Telefonia low cost, Iliad sbarca in Italia con abbonamenti a 2 euro al mese

14 Marzo 2018, di Alessandra Caparello

PARIGI (WSI) – Promette di diventare il quarto operatore del nostro paese Iliad che sbarcherà in Italia entro l’estate.

Il lancio in Italia dell’operatore francese di telefonia mobile, previsto inizialmente entro la fine del 2017 o all’inizio del 2018, sarà un test importante per la società francese, fondata e partecipata in maggioranza dal miliardario Xavier Niel. L’ Italia è la prima iniziativa internazionale di Iliad, dopo un’offerta fallita di 15 miliardi di dollari per T-Mobile US.

L’arrivo di Iliad eserciterà forti pressioni sul più grande gruppo telefonico italiano Telecom Italia e sugli altri operatori del paese, Vodafone e Wind Tre. Ogni operatore controlla circa un terzo del mercato mobile italiano.

Il nostro obiettivo è sempre stato quello di arrivare entro quest’estate, con il marchio Iliad. L’idea è quella di prendere le distanze dagli operatori tradizionali. Faremo tutto in modo diverso e migliore, con tariffe che saranno più economiche e trasparenti, senza trascurare la qualità.

Così ha dichiarato Benedetto Levi, CEO di Iliad Italia, criticando altri operatori e dicendo che Iliad non dovrebbe essere definita ” low cost “, aggiungendo che l’operatore francese mira a diventare “importante” nel paese. Iliad sta cercando di conquistare un quarto del mercato italiano della telefonia mobile utilizzando gli stessi prezzi interessati e contratti diretti che hanno conquistato la Francia, come hanno reso noto due fonti vicine al dossier parlando alla Reuters.

Tra questi prezzi interessanti vi è la tariffa più bassa prevede un abbonamento per  smartphone da 2 euro al mese, per lo meno negli altri paesi dell’area euro ed è probabile che la stessa tariffa venga proposta anche in Italia.

In borsa dopo il calo del 10% di ieri, che ha pagato il rallentamento della conquista di abbonati nell’Internet a rete fissa, oggi il titolo Iliad a Parigi è in flessione dello 0,37%.