Telecom Italia Media riduce il rosso nel primo semestre

29 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia Media, riunitosi oggi sotto la presidenza di Berardino Libonati, ha esaminato e approvato la Relazione Finanziaria del Gruppo al 30 giugno 2010. Lo si legge in una nota. Il risultato netto attribuibile ai soci della controllante, a valle del contributo delle attività destinate ad essere cedute, è pari a -22,3 milioni di euro e migliora di 19,9 milioni di euro (-42,2 milioni di euro nel primo semestre 2009). I ricavi consolidati del Gruppo nel primo semestre raggiungono i 126,6 milioni di euro con una crescita di 15,6 milioni di euro (+14,1%) rispetto ai 111,0 milioni di euro del primo semestre 2009. L’EBITDA è positivo per 8,5 milioni di euro con un incremento di 12,7 milioni di euro. L’EBIT, a valle degli ammortamenti del periodo, è pari a -21,1 milioni di euro, in miglioramento di 12,8 milioni di euro rispetto a -33,9 milioni di euro del primo semestre 2009. La variazione è quasi integralmente imputabile al miglioramento dell’EBITDA. L’indebitamento finanziario netto è pari a 93,3 milioni di euro e si riduce di 251,8 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2009 (345,1 milioni di euro), principalmente per effetto dell’esito positivo dell’operazione di aumento di capitale (239,5 milioni di euro) e dell’incasso relativo al consolidato fiscale di Gruppo (33,8 milioni di euro), parzialmente compensati dal fabbisogno per gli investimenti industriali del periodo (20,7 milioni di euro).